Chiesa di San Giacomo e Beato Giacomo

All’inizio del XIII sec., in concomitanza con il grande sviluppo urbanistico di Montieri, nella parte più alta dell’abitato fu edificata la chiesa dedicata a San Giacomo.
Della Chiesa, si possono ancora cogliere i tratti originari. Questi sono in parte caratterizzati dal particolare uso di pietra e mattoni a creare una bicromia costruttiva distintiva.
Sul retro si può ammirare un raro esempio di piccola abside pensile su di un monumentale sistema di riseghe degradanti di fondazione.
A destra dell’edificio si osserva la cripta ove il giovane Giacomo Papocchi, trascorse i lunghi anni di redenzione a seguito dell’amputazione della mano destra e del piede sinistro in seguito al furto di minerale argentifero. Alla sua morte, dopo 46 anni trascorsi in penitenza ed adoperandosi nell’aiuto dei bisognosi, divenne Beato e Santo del paese.

At the beginning of the 13th century, coinciding with the major urban development of Montieri, the church dedicated to San Giacomo was built in the highest part of the town.
One can still see the original features of the church.
These are in part marked by a particular use of bricks and stone to result a two-tone effect.
To the rear one can admire a rare example of a small suspended apse.
On the rightside the crypt where Giacomo Papocchi spent 46 redemption years can be observed.
He was subjected to right hand and left foot cutting after some silver mineral theft.
When he died he became Montieri Saint, because during those long years he was dedicated to help poor people.

Comments are closed